Il Museo delle Macchine Termiche “Orazio e Giulia Centanin”

Museo delle macchine termiche "Orazio e Giulia Centanin" - Blog Panoramic Hotel Plaza Abano Terme

In una location dal design industriale una collezione di macchine a vapore di grande valore scientifico

Il “Museo Orazio e Giulia Centanin” è uno spazio di recupero e riconversione che nasce a Monselice (PD) per accogliere una collezione di motori di fine ottocento e primi novecento.

Un grande edificio, di circa 600 m2, che ospitava il mercato ortofrutticolo negli anni ’50 e restaurato nel 2001 con la volontà di mantenerne intatto l’aspetto originario, rievocando il linguaggio industriale in chiave contemporanea, ovvero integrando la vecchia costruzione con tamponamenti in acciaio e vetro.

L’edificio è custode oggi della collezione personale del Professor Orazio Centanin. Una collezione privata di antiche macchine termiche composta prevalentemente da motrici a vapore, fisse e semoventi, e da macchine diverse risalenti al periodo tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento. Si tratta di apparecchiature che venivano impiegate in agricoltura per bonificare terreni paludosi e renderli coltivabili.

La collezione, di dimensioni contenute ma di grande valore scientifico, è un importante strumento di comunicazione tecnica su scala territoriale.

La storia di questi preziosi cimeli risale ai primi del ‘900, quando Onesto Centanin, padre di Orazio e Giulia, iniziò la bonifica di una vasta proprietà nelle valli di Arquà, dove l’acqua ristagnante rendeva i terreni improduttivi e fortemente malarici.

Con pioneristica iniziativa, Onesto Centanin ricorse ai mezzi più moderni per bonificare e valorizzare la sua proprietà, usando idrovore azionate a vapore per smaltire l’acqua stagnate e locomobili a vapore per dissodare il terreno.

Orazio Centanin crebbe in questo clima di rinnovamento ed entusiasmo. Intraprese gli studi tecnici conseguendo la laurea in Chimica industriale fino al raggiungimento della cattedra nella stessa disciplina.

La sua grande passione, fin dalla prima giovinezza, furono le macchine a vapore. Con la competenza derivata dalla solida preparazione tecnica, recuperò, per quanto fu possibile, le macchine paterne ormai dismesse e si dedicò alla ricerca di altri esemplari con l’obiettivo di realizzare un museo delle macchine agricole.

Successivamente alla prematura scomparsa di Orazio, la sorella Giulia, al fine di portare a termine il progetto del fratello, avviò l’atto di donazione della raccolta alla Provincia di Padova.

Oggi il Museo delle Macchine Termiche “Orazio e Giulia Centanin” comprende locomobili a vapore delle principali case costruttrici dell’epoca (Ruston, Marshall, Breda), motrici a vapore fisse a cilindri orizzontali di concezione, potenza e costruzioni diverse (Franco Tosi, Neville), generatori di vapore fissi e macchine operatrici a vapore.

Sono inoltre presenti alcune macchine azionate da motori diesel e motori a scoppio. I due grandi motori diesel erano utilizzati nei grandi impianti idrovori di Ca’ Bianca (Chioggia) e Acquanera (Pernumia) per l’evacuazione dell’acqua che si raccoglieva nelle terre depresse durante le piogge o nel corso delle piene.

La collezione è corredata da un pannello esplicativo sul funzionamento delle macchine e dei motori a esse collegati.

Cosa fa una macchina a vapore? Come funziona? Cosa usa? Al Museo “Orazio e Giulia Centanin” troverete risposta a queste e a tante altre domande.

Un luogo ideale per trascorrere qualche ora insieme a tutta la famiglia, alla scoperta delle macchine che hanno rivoluzionato il mondo e che tutti i giorni utilizziamo.

Museo delle macchine termiche "Orazio e Giulia Centanin" - Blog Panoramic Hotel Plaza Abano Terme

Informazioni Generali

Museo delle Macchine Termiche “Orazio e Giulia Centanin”
Via Petrarca, 44
35043, Monselice (PD)

Accessibilità per i disabili
Ampio parcheggio

Orari:

1^ e 3^ domenica del mese dalle 10.00 alle 18.00
Da lunedì a sabato aperto solo su prenotazione per gruppi dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30

Biglietti:

Intero 4 €
Ridotto 2 € (4-12 anni, ultra 65enni, disabili, carta giovani)

Per prenotazioni ed informazioni:

Tel. 049 8910189 attivo tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00
E-mail: museieuganei@gmail.com