Festa dell’Uva di Vo’ Euganeo

Festa dell'Uva Vo' Euganeo - Blog Panoramic Plaza Abano Terme

La Festa dell’Uva, da oltre 60 anni, valorizza il prodotto più importante del nostro territorio, l’uva e il vino dei Colli Euganei.

Non solo degustazioni, ma anche sfilate di carri e momenti di aggregazione ed approfondimento. Da oltre 60 anni la Festa dell’Uva di Vo’ valorizza il prodotto più importante del nostro territorio, l’uva e il vino dei Colli Euganei.

Un appuntamento che quest’anno vedrà il suo culmine domenica 18 settembre, e che come sempre richiamerà migliaia di persone soprattutto in occasione della tradizionale sfilata dei carri allegorici ricoperti di acini d’uva.

Vo’ Euganeo è un piccolo borgo immerso in un ambiente incantato, fatto di boschi e declivi, tra colline e vigneti. Disposto nel versante ovest dei Colli Euganei lungo il Monte Venda, e considerato il più alto di tutta la zona, si estende fino alle rive del canale Bisatto. Da quest’ultimo deriva il nome di Vo’; da Vadum inteso come “guado” riferito agli intensi traffici fluviali del passato.

Vo’ è anche il centro più importante da un punto di vista enologico e viticolo del territorio euganeo. Presenta la maggior superficie coltivata a vite, è sede del Consorzio dei Vini e della Cantina Sociale ed è l’unico comune della provincia di Padova che conserva e tramanda la tradizione della Festa dell’Uva; una festa che coinvolge tutta la popolazione nel terzo fine settimana di settembre e che ha come scopo primario quello di far conoscere le eccellenze del territorio.

Festa dell'Uva Vo' Euganeo - Blog Panoramic Plaza Abano Terme

Una giornata da non perdere domenica 18, immersi nella vendemmia settembrina con convegni, concorsi di uve e vino, degustazioni, folclore e i famosi carri allegorici, il momento più atteso.

Si comincia la mattina in Piazza Liberazione con il Concorso e Mostra delle Uve (premiazione alle ore 15). Il pomeriggio, dalle 14, apertura della Piazzetta del Gusto, con le casette del vino e dei prodotti tipici e a seguire musica ed esibizioni.

Alle 16 prende finalmente il via la sfilata dei carri allegorici. Gruppi di amici o famiglie, preparano e sfilano tra le vie del paese nel loro carro, presentando un tema in cui la tradizione vinicola ed il vino si incontrano con attualità, storia, spettacolo e fantasia.

La preparazione del carro e la scelta del tema avviene circa un anno prima della gara. I gruppi si riuniscono settimanalmente per scegliere i materiali, l’allegoria, l’allestimento, la scenografia, per inventare una coreografia e soprattutto per stare assieme. Una partecipazione collettiva, in cui il Comune di Vo’ si mette a disposizione dei suoi abitanti per aiutarli nei preparativi e nella costruzione dei carri.

Al termine della sfilata una giuria di esperti proclama il carro vincitore. Alla sfilata partecipano anche i bambini del paese vestiti da acini e chiamati “moscatini”.

Per tutta la giornata di domenica inoltre, rimarrà aperto e ad ingresso libero presso la sede del Consorzio, nella palazzina di Piazzetta Martiri, il Muvi, il neonato Museo del Vino dei Colli Euganei. Dalla formazione geologica dei Colli ai giorni nostri, il percorso racconta la storia della vite. 24 aree tematiche per un percorso museale che si articola in pannelli illustrativi ed oggetti che seguendo una cronologia storica del territorio, fanno scoprire al visitatore curiosi ed insoliti aspetti della cultura vitivinicola. Al termine nella “Sala Emozionale” si può far pratica di degustazione.

La Festa dell’Uva è una manifestazione coinvolgente e partecipata da cui emerge l’esigenza di stare assieme, di un’accoglienza semplice e solidale, patrimonio di una cultura vitivinicola e contadina che è alla base delle radici comuni dei cittadini di Vo’. Una ricchezza da conservare, e che vuole essere da stimolo al futuro, per mantenere viva una festa davvero unica!