Trekking sui Colli Euganei: il Sentiero del Monte Rosso

Sentiero del Monte Rosso - Blog Panoramic Plaza Abano Terme

Da Villa Bembiana, con il suo parco monumentale, fino alla cima del Monte Rosso con splendida vista sul “golfo” di Praglia

A due passi dal centro urbano di Abano Terme, il sentiero del Monte Rosso, il n° 16 del Parco Regionale dei Colli Euganei, è un anello escursionistico di facile percorrenza e dalle valenze naturalistiche.

Recuperato dal Servizio Forestale Regionale nel corso del 1998 grazie ai finanziamenti dell’Ente Parco, sale in quota fino alla cima del Monte Rosso, dalla caratteristica forma a cono formata da trachiti alcaline e da depositi quaternari, per poi ridiscendere al punto di partenza con possibilità di una variante.

L’inizio del sentiero si raggiunge dalla frazione di Monterosso, seguendo la strada che costeggia il muro di cinta di Villa Bembiana, ombreggiato da un filare di platani e carpini, fino a svoltare a sinistra in via Circuito Monte Rosso. Da qui, dopo circa 150 metri, si diparte verso il monte una pista forestale chiusa da una sbarra in legno. In questo primo tratto il bosco è caratterizzato dalla presenza di diversi esemplari di robinia di età differente, indice dell’intenso sfruttamento di questa specie da parte dell’uomo.

Si intravedono inoltre anche gli antichi terrazzamenti agricoli nei quali si coltivavano vite, cereali e prodotti dell’orto. I terreni ormai abbandonati da anni hanno subito l’invasione della robinia a discapito della rovere, del carpino bianco e dell’orniello.

Proseguendo lungo la pista si notano frequenti affioramenti trachitici, fino alla parete di una cava dismessa che ha profondamente inciso il versante orientale del monte.

In corrispondenza di una piazzola dove è stata realizzata, a scopo di protezione, una recinzione in pali di castagno, il sentiero inizia rapidamente a salire lungo una linea di compluvio scavata nella roccia.

Sentiero del Monte Rosso - Blog Panoramic Plaza Abano Terme

Al termine della salita si giunge a un incrocio: a destra, verso il bordo della cava, in corrispondenza di un gigantesco rovere, è situata una grotta non accessibile al pubblico. Da qui, effettuando una piccola deviazione, è possibile accedere a un meraviglioso punto panoramico. In questa zona è necessario prestare molta attenzione al bordo cava, anche se in alcuni tratti risulta recintato per motivi di sicurezza.

Tornati all’incrocio, il sentiero principale continua lungo una vecchia pista forestale che sale in cresta attraversando un bosco di castagno molto invecchiato. Giunti in corrispondenza della cima, si apre una radura da cui lo sguardo abbraccia il “golfo” di Praglia, delimitato dai Monti delle Are, Lonzina e Boscalbò e dominato dall’Abbazia, fondata tra la fine dell’XI e i primi anni del XII da una comunità benedettina.

Da qui il sentiero inizia a scendere lungo la strada a tornanti che un tempo conduceva a Villa Bembiana. Superato il bivio con una pista che consente la variante più breve del percorso, il sentiero continua a scendere sempre tenendosi in prossimità della cresta in direzione sud. In questo tratto la vegetazione presenta le caratteristiche tipiche del bosco termofilo con presenza di leccio, orniello, roverella, bagolaro e acero campestre.

In prossimità di un tornante si abbandona la pista, proseguendo lungo uno stretto sentiero che rapidamente torna al punto di partenza in via Circuito Monte Rosso.

Note sul Sentiero

Segnavia Sentiero: n. 16
Lunghezza: 1,6 km
Grado di difficoltà: basso (alcuni tratti ripidi richiedono comunque adeguate calzature da escursionismo)
Dislivello: circa 155 m

Mappa

Sentiero del Monte Rosso - Blog Panoramic Plaza Abano Terme

(photo credits: www.collieuganei.it)