Le ricette dello Chef: Tiramisù alle pesche

Ricette Chef Tiramisù alle Pesche - Blog Hotel Plaza Abano Terme

Perfetta per le calde giornate d’Estate, ecco una variante più fresca e leggera, ma dal gusto intenso, del classico Tiramisù.

Il tiramisù alle pesche è un’ottima idea per l’Estate, per le giornate più calde quando il classico Tiramisù appare un sapore troppo invernale da portare a tavola.

Famoso in tutto il mondo, il Tiramisù è un dessert al cucchiaio diffuso in tutta Italia, ma le cui origini sono dibattute e sono attribuite soprattutto a Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

Si tratta di un dolce molto versatile che si presta a tantissime versioni, ma questa alle pesche è davvero originale e poco diffusa e vi consentirà di stupire i vostri ospiti con qualcosa di davvero singolare.

Si parte sempre da una composizione a strati con savoiardi o anche con pavesini o altri biscotti friabili, e poi si prosegue con la deliziosa crema al mascarpone e delle fettine di pesca fresca. Il risultato? Una vera delizia per il palato. Un sapore fresco e leggero ma allo stesso tempo molto intenso.

Il tiramisù alle pesche è perfetto per una merenda, ma anche per completare un pasto. Vediamo quindi come prepararlo, seguendo la ricetta e i consigli del nostro Pastry Chef Nicolò.

Ricette Chef Tiramisù alle Pesche - Blog Hotel Plaza Abano Terme

Tiramisù alle pesche

Ingredienti e dosi per 4/6 persone:

500 g di mascarpone
125 g di zucchero
4 tuorli a temperatura ambiente
50 g di acqua 50 g
Pesche q.b.
Zucchero di canna q.b.
Savoiardi q.b.

Preparazione:

Per preparare la crema al mascarpone, versate in un pentolino l’acqua e unite lo zucchero semolato, mescolate leggermente in modo da far inumidire per bene lo zucchero che dovrete portare a 121°C (misurate con un termometro da cucina la temperatura esatta); se non avete un termometro, lo sciroppo sarà pronto quando in superficie si formeranno delle bollicine piccole e bianche.

Poco prima di raggiungere i 121°C, quindi raggiunti circa i 115°C, cominciate a montare i tuorli con le fruste elettriche oppure utilizzando una planetaria. Quando lo sciroppo avrà raggiunto i 121°C, versatelo a filo sui tuorli, continuando a montare. Montate fino al completo raffreddamento. Si ottiene così la pate à bombe, la base di tante preparazioni di pasticceria.

In una ciotola stemperate leggermente il mascarpone con una spatola. Aggiungete al mascarpone, poco alla volta, i tuorli montati e oramai freddi, mescolando con una spatola morbida, con movimento dal basso verso l’alto fino ad ottenere una crema omogenea.

Fate riposare in frigo. Nel frattempo caramellate le pesche tagliate a pezzetti con un pizzico di zucchero di canna. Una volta raffreddate cominciate a comporre il dolce o a monoporzione o in una pirofila alternando i savoiardi imbevuti nel latte alla crema e alle pesche caramellate. Decorate con menta fresca e zucchero a velo.