Le ricette dello Chef: Risotto alle Ortiche

Ricette dello Chef: Risotto alle Ortiche - Blog Panoramic Hotel Plaza Abano Terme

A Primavera tornano le erbe di campo e con esse le ortiche. Ecco come utilizzarle per preparare un ottimo risotto.

Tra i fiori e le erbe di campo commestibili che si possono trovare sulle nostre colline all’arrivo della Primavera, una delle più interessanti e famose è forse l’ortica.

Le Ortiche (Urtica Dioica), sono fastidiose piante perenni che possono raggiungere i 200 cm e che in genere sono odiate da tutti o quasi, per la loro potenziale azione urticante.

Tuttavia l’ortica ha anche molti pregi, e numerose sono le sue proprietà benefiche e curative. Si tratta infatti di una pianta particolarmente ricca di oligoelementi così come di potassio, fosforo, ferro, vitamina A, vitamina C e calcio. Tra i suoi principali effetti terapeutici vanno menzionate l’azione diuretica, le proprietà toniche e antianemiche, e la funzione antireumatica.

Un tempo veniva utilizzata in erboristeria per ricavarne dei medicinali e addirittura dei tessuti, ma è nella cultura culinaria contadina che ha avuto sempre un ruolo da protagonista. In cucina, infatti, l’ortica può costituire una vera sorpresa.

La si utilizza sia fresca che secca. L’ortica essiccata si trova facilmente in erboristeria, mentre può essere raccolta fresca, indossando dei guanti, nelle nostre campagne o nelle nostre colline, possibilmente in luoghi il più possibile lontani da inquinamento e strade trafficate.

In Primavera il tempo balsamico per la raccolta dell’ortica è rappresentato proprio dal mese di aprile. È infatti preferibile raccogliere, soprattutto dal punto di vista erboristico, le cime fresche di ortica prima della fioritura della pianta.

Ottima per la preparazione di risotti oppure per essere cucinata insieme ad altre erbe come contorno, l’ortica è caratterizzata da un gusto un po’ amarognolo, simile a quello della rucola, perfetto per accompagnare secondi di carne. Ovviamente con la cottura perde le sue proprietà irritanti.

Per preparare il risotto potrete utilizzare sia ortica fresca che ortica essiccata. Le ortiche si trasformeranno in una crema avvolgente che renderà davvero unico il vostro riso, regalandovi un primo piatto delicato, leggero e salutare. Un piatto semplice, classico ed essenziale, che vi proietterà in una dimensione d’altri tempi.

Ecco quindi la ricetta…

Ricette dello Chef: Risotto alle Ortiche - Blog Panoramic Hotel Plaza Abano Terme

Risotto alle Ortiche

Ingredienti per 3 persone:

180 gr di riso per risotti
10 gr di ortiche essiccate oppure
1 bel mazzo di cime di ortiche fresche
1 scalogno o 1 pezzetto di porro
1 litro di brodo vegetale
Olio extravergine d’oliva
Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Preparare il brodo vegetale. Mettere l’olio e la cipolla tagliata finemente in una capiente pentola antiaderente, fare rosolare leggermente e poi aggiungere le ortiche lavate, sgocciolate e tritate (usare guanti da cucina per evitare l’azione urticante). Salare e pepare leggermente. Mescolare e lasciare cuocere per pochissimo tempo.

Unire il riso, lasciandolo tostare per alcuni minuti, rigirandolo spesso. Versare il vino e fare evaporare a fiamma media. Dopodiché cominciare a incorporare il brodo vegetale ben caldo, aggiungendone un mestolo per volta e solo quando il liquido precedente si sarà abbastanza ritirato. Mescolare continuamente.

Quando il riso avrà raggiunto la giusta consistenza di cottura, togliere dal fornello e unire il burro e il grana grattugiato. Mescolare, fare un’ultima spolverata di formaggio e portare subito in tavola.

Abbinamento vini:

Colli Berici Pinot Bianco D.O.C.
Grechetto